• mercoledì 23 agosto 2017
  • Seguici su

Municipalità 7OPINIONIdomenica 23 aprile 2017 15:31

Lettere - «Parco San Gaetano Errico, solo promesse. Ha vinto il degrado, abbiamo perso tutti»

Chi vi scrive è la mamma di una bambina di 6  anni. Quando seppi dell'apertura di un parco verde attrezzato a Secondigliano, gioii. Pensai a quando avrei portato mia figlia sulle giostre, a fare una passeggiata tra i prati e gli alberi, senza dovermi allontanare dal mio quartiere, come accade quando cerchiamo un negozio specifico, un cinema, un teatro, una ludoteca.

In pochi anni mi sono dovuta ricredere. Quel parco, nato sulle ceneri dell'area bipiani, è diventato un monumento al degrado.  Tralasciando i rischi per la presenza costante di baby gang, alcuni punti stanno franando, la vasca è un ricettacolo d'immondizia, il verde è poco curato e soprattutto il parco chiude troppo presto, perchè la luce è scarsa e la manutenzione pure.

Più volte ho letto sul vostro portale di proteste, incontri a Palazzo San Giacomo, proposte. Ad oggi nulla è stata fatto e la canzone è sempre la stessa. La Municipalità sostiene che non è di sua competenza, il Comune lascia intendere che non ha, nel breve - medio termine, fondi.

La verità è che il parco sta morendo, forse è già morto. Hanno vinto le chiacchiere, le promesse da campagna elettorale, le passerelle. Abbiamo perso noi tutti, mamme di bambine a cui a Secondigliano viene negato il diritto all'infanzia. Forse dovremmo avere il coraggio di scendere in piazza, di denunciare, di far arrivare la nostra voce a chi abbiamo letto, per ricordare che devono fare di più

Mi piange il cuore a vedere il parco ridotto nel più totale degrado. Vorrei tornare ad accompagnare mia figlia e farmi vanto che nel nostro quartiere abbiamo un bel parco dedicato ad un santo. Sogno proiezioni e spettacoli nel periodo estivo, iniziative culturali e ludiche, attività per far incontrare i bambini. Non condannateci al degrado. Fatelo per i nostri figli!

Anna Romano

 Dillo a Periferiamo: la posta dei lettori. Per segnalare un disservizio, raccontare una storia del tuo quartiere: redazione@periferiamonews.it 

Clicca mi piace per restare aggiornato

[di La posta dei lettori ]
Potrebbe interessarti anche ...

CHE SUCCEDE NEL MIO QUARTIERE

Inserisci i dati nel FORM sottostante per comunicare alla redazione quanto accade nel tuo quartiere.