• martedì 28 marzo 2017
  • Seguici su

San Pietro a PatiernoCRONACAmercoledì 12 marzo 2014 15:22

Molestia ad una 16enne, assaltato il campo rom di via del Riposo: cinque feriti

Un nutrito gruppo di cittadini ha assaltato la baraccopoli dopo aver appreso la notizia di una presunta molestia ai danni di una ragazza

Situazione di altissima tensione ieri sera al campo rom di via del Riposo, ai confini tra Poggioreale e San Pietro a Patierno. Un nutrito gruppo di cittadini, provenienti dalla zona della Doganella,  ha assaltato la baraccopoli, dopo aver appreso la notizia di una 16enne napoletana che sarebbe stata palpeggiata intorno alle 21 da due nomadi, in via Oreste Salomone, non lontano dall'accampamento e a due passi dall'aeroporto di Capodichino.

Giunti davanti al campo per protestare per l'accaduto, due cugini 20enni della ragazza prima, una cinquantina di residenti della zona poi, sono stati respinti dai nomadi armati di psranghe di ferro. Ne è nata una colluttazione al termine della quale sono rimasti feriti lievemente i due ragazzi napoletani, un rom e due agenti della polizia municipale dell'unità operativa "Stella" , intervenuti per sedare gli scontri.

I cinque hanno dovuto far ricorso alle cure mediche del vicino San Giovanni Bosco, lo stesso dove è stata refertata la giovane che sarebbe stata vittima di molestia. La 16enne è stata trovata in forte stato di ansia ma dalla visita non sono emersi segni di aggressione.

A lanciare l'allarme su una situazione apparsa subito incandescente è stata una pattuglia della polizia municipale dell'unità operativa "Secondigliano", in transito per via del Riposo.

In pochi minuti sono accorse sul posto altre pattuglie di vigili, numerose volanti della polizia di Stato e gazzelle dei carabinieri,  per scongiurare ulteriori problemi di ordine pubblico. Via del Riposo è stata chiusa alla circolazione a monte e a valle.

In tarda serata la tensione è salita a mille quando alcuni manifestanti hanno dato vita ad una vera e propria sassaiola contro le baracche, chiedendo l'immediato sgombero dell'accampamento. Soltanto intorno alle 23 la situazione è tornata apparentemente alla normalità.

Il campo resta  presidiato dalle forze dell'ordine. Proseguono le indagini della polizia: al momento non risultano denunciati.

Da anni i residenti chiedono lo sgombero della baraccopoli dove vivono 250 rom in condizioni igienico - sanitarie allarmanti. Prevista anche un'ordinanza del Comune per trasferire i nomadi da via del Riposo.

La tensione è ripresa in mattinata all' esterno del campo Rom. Una cinquantina di residenti, che ieri sera avevano effettuato una sassaiola contro le baracche dei Rom in seguito alle molestie subite da una ragazza di 16 anni, tentando l' assalto al campo, si sono radunati in via del Riposo. La baraccopoli è sorvegliata dalla polizia.

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...

CHE SUCCEDE NEL MIO QUARTIERE

Inserisci i dati nel FORM sottostante per comunicare alla redazione quanto accade nel tuo quartiere.