• lunedì 26 agosto 2019
  • Seguici su

ITALIASALUTEmercoledì 17 aprile 2019 18:30

Un urlo sulla bilancia dopo Pasqua. Niente paura: ecco cosa fare

Dopo l’abbuffata di Natale, arriva la  Pasqua a mettere a rischio la silhouette! Giorni che aprono le porte a cibi ipercalorici: cioccolato, pastiere, salumi, lasagne, agnelli, da Nord a Sud, nessuno si risparmia e considerate che un pasto completo di Pasqua può toccare dalle 3000 alle 5000 kcal!

Il dramma di tutti? È risalire sulla bilancia e pesarsi, ammettere di non sentirsi in forma e confrontarci con la non troppo lontana prova costume. Ma niente paura, rimbocchiamoci le maniche, il momento giusto è arrivato! Trascorsi ponti e festività, dobbiamo attivarci, ed evitare così che i chiletti di gonfiore, di pesantezza, si trasformino in accumuli adiposi.

E allora cosa bisogna fare? Riprendere subito le sane abitudini, per I primi tre giorni possiamo seguire un regime detox che ci aiuti a bilanciare il surplus calorico, ovvero che ci aiuti a drenare e ad espellere il gonfiore, dovuto a cibi più salati, grassosi.  Successivamente dobbiamo riprendere un piano alimentare bilanciato e associare un po’ di attività fisica, dove per attività non intendiamo ore di palestra, ma semplicemente abbandonare la sedentarietà, la comodità delle nostre azioni: evitare di prendere sempre l’auto, passeggiare almeno 45 minuti, insomma attivare la circolazione.

Abbiamo parlato di regime detox, ma quali sono I cibi consigliati, dopo l’abbuffata? Sono quelli ad azione drenante: ananas, carciofo, cipolla, cetriolo, finocchio, sedano, cavoli, broccoli, radicchio, spinaci, yogurt, the verde, tisane antiossidanti, olio extravergine.

Quelli sconsigliati invece: cibi, affumicati, fritti, salumi. Dolciumi, caffè zuccherato, carni grasse ed eccessi in generale. Naturalmente bere almeno 1.5 l di acqua al giorno, possiamo aiutarci anche con tisane, e prediligere ananas e pompelmo come frutta!

ESEMPIO GIORNO DETOX:

COLAZIONE: yogurt magro con 15g di avena

SPUNTINO: pompelmo o ananas

PRANZO: merluzzo (250g) con cruditè di verdure (finocchi, pomodori, sedano, invidia o radicchio)

CENA: cavolo, broccoli o carciofi (300g), a seguire ananas e 1 tisana al finocchio o depurativa. Naturalmente, dopo questi giorni rivolgersi ad un professionista per riprendere totalmente la propria forma fisica.

 

Dott.ssa Loredana Silvestro

Biologa Nutrizionista

Perf. Educazione alimentare e prevenzione delle malattie dismetaboliche

silvestro.loredana@gmail.com

Facebook: Dott.ssa Loredana Silvestro

 

[di Dott.ssa Loredana Silvestro ]
Potrebbe interessarti anche ...