• venerdì 14 dicembre 2018
  • Seguici su

ITALIASALUTEmartedì 13 marzo 2018 13:32

Vertigini, viaggio alla scoperta delle cause

Testa leggera, perdita di equilibrio, instabilità e sospensione nel vuoto, il tutto crea le vertigini. Esistono due cause di vertigini: vertigini soggettive e vertigini oggettive. Le vertigini soggettive sono quelle in cui il soggetto ha la sensazione di rotazione rispetto all'ambiente circostante. Invece le vertigini oggettive sono la sensazione in cui il soggetto ha quando tutto l'ambiente circostante ruota intorno a sé. Le vertigini non sono una malattia ma un sintomo, o meglio un campanello d' allarme di varie patologie o disturbi. Disturbi cardiocircolatori, disturbi psicologici, tensione muscolare, emicrania, sindrome di Menière, neuronite vestibolare, labirintoliasi.

Sindrome di Menière

Consiste nell'aumento dei liquidi contenuti nell'orecchio interno, il cosidetto labirinto. Le crisi sono forti e violente, accompagnate da vomito, nausea  e instabilità. La sordità è inizialmente leggera ma tende progressivamente a peggiorare.

 Terapia

Rivolgersi a uno specialista: otorinolaringoiatra.

 Labirintoliasi

O vertigine parossistica da posizionamento benigna. E' una malattia provocata dalla formazione di piccoli calcoli nel labirinto, che durante i movimenti della testa generano una sensazione di rotazione dell'ambiente ( vertigini oggettive).

 Terapia

Consiste in manovre liberatorie e/o di posizionamento, messe in atto dall'operatore per disperdere il materiale estraneo nel labirinto.

Emicrania

Provoca sensazioni di vertigini, instabilità o vertigini soggettive che durano per molte ore e che spesso sono il sintomo iniziale della crisi di emicranica.

 Terapia

Rivolgersi dallo specialista o in centri per le cefalee.

Tensione muscolare

Causata da artrosi cervicale, colpo di frusta, problemi di malocclusione,

 Terapia

 Rivolgersi a un fisioterapista e/o osteopata.

 Disturbi psicologici

Nel caso di depressione e stati di ansia, i sintomi vertiginosi si manifestano soprattutto in ambienti chiusi o affollati. Più che vere vertigini sono sensazioni di malessere associati a instabilità che possono generare in attacchi di panico.

 Disturbi cardiocircolatori

Spesso la causa delle vertigini risiede in problemi di pressione sanguigna, di malattie del cuore e di vasi sanguigni che apportano sangue all'orecchio e al cervello.

 Terapia

Rivolgersi allo specialista, e non curarsi mai da soli.

 

Carmen Manfellotto

D.O. Fisioterapista

carmen.manfellotto@gmail.com

 

 

 

 

[di Redazione ]
Potrebbe interessarti anche ...